Medicina Anti-aging > Valutazione globale dello stress ossidativo


VALUTAZIONE DELLO STRESS OSSIDATIVO
Nel nostro organismo esiste un delicato equilibrio tra la presenza dei radicali liberi ossidanti e dei sistemi antiossidanti di difesa.

Perché una mela tagliata diventa scura? Perché a contatto con l’ossigeno si ossida. Lo stesso fenomeno succede negli esseri viventi: ogni volta che respiriamo, l’ossigeno che mettiamo in circolo può provocare l’ossidazione delle nostre cellule mediante la produzione di radicali liberi.

Le cellule, a differenza della mela, sono in  grado di difendersi dall’ossidazione con un  proprio sistema di difesa anti-ossidante.

Esiste quindi un equilibrio tra radicali liberi e  difesa antiossidante che permette di stare  in buona salute. La rottura di questo equilibrio, indicata come stress ossidativo, provoca l’insorgenza di lesioni cellulari che, se gravi e protratte nel tempo, conducono ad una accelerazione del processo di invecchiamento  e all’insorgenza di numerosissime malattie.

L’equilibrio si può rompere a causa di un cattivo stile di vita (fumo, alcol, inadeguato esercizio fisico, alimentazione inappropriata), per cause ambientali come inquinamento, radiazioni o a causa di infiammazioni, infezioni, traumi, etc.

L’instaurarsi dello stress ossidativo è molto subdolo, poiché non dà luogo a dei sintomi caratteristici, né ad un quadro clinico particolare, proprio perché le sue cause sono da ricercarsi in entità "invisibili", quali, appunto i radicali liberi.

Oggi, grazie alla tecnologia del FRAS 4 Evolvo, è possibile valutare in maniera globale il livello di stress ossidativo, eseguendo su un piccolo prelievo ematico ottenuto mediante digitopuntuta del polpastrello, due test diagnostici altamente innovativi:
      - d-ROMs test    
      - BAP test.

Il d-ROMs test  è l'unico test attualmente disponibile per la valutazione dello stress ossidativo, permette di determinare la concentrazione ematica dei derivati o metaboliti reattivi dell'ossigeno (reactive oxygen species, ROM).

il BAP test consente la determinazione del potere antiossidante del plasma. Consente di determinare l'efficienza della barriera antiossidante plasmatica, l'insieme delle proteine, delle vitamine e di altre sostanze in grado di contrastare la reattività dei radicali liberi e dei ROS.
 
Grazie a questi  due semplici test è possibile porre una diagnosi di laboratorio di stress ossidativo estremamente precisa ed affidabile, ove le due componenti contrapposte, quella pro- ed anti-ossidante possono essere valutate distintamente.

In altri termini, è possibile stabilire in pochi minuti se lo stress ossidativo è dovuto ad un aumentata produzione e/o ad una ridotta capacità di eliminazione dei radicali liberi. In questo modo anche il monitoraggio della terapia antiossidante può poggiarsi su basi più solide.

Tutti dovrebbero sottoporsi alla valutazione globale dello stress ossidativo, anche in condizioni di buona salute e, a maggior ragione, se si è esposti in maniera non episodica a fattori pro-ossidanti (es. stili di vita non corretti, inquinanti nell'ambiente di lavoro) o si è affetti da patologie croniche degenerative.

Solo grazie a questa valutazione sarà possibile ottimizzare terapie specifiche e monitorare la reale efficacia di formulazioni antiossidanti, troppo spesso assunte senza che un test ne abbia documentato la reale necessità.

© 2015 Studio Medico Palermo - Dott.ssa Rosa Palermo


Viale Leonardo Sciascia n° 96 - Villaggio Mosè - 92100 - Agrigento

Tel/fax 0922 608505

email: info@studiomedicopalermo.it

P.IVA 01681450845


Privacy Policy