Medicina Anti-aging > Il checkup anti-aging


Il checkup anti-aging.

Oggi è possibile stabilire quando si sta realmente invecchiando e quale sia la corrispondenza tra la propria età anagrafica e la propria età biologica.
 
Ciò è possibile, grazie al “checkup anti-aging”, un test preventivo, che si rivolge alle persone sane che vogliano conoscere la velocità del proprio orologio biologico, così da poter provvedere in tempo e in maniera corretta a rallentare l’invecchiamento.

Questo test, permette di ottenere informazioni precise ed affidabili non solo sugli “aggressori” (i radicali liberi: d-ROMs test), ma anche sulle proprie capacità di difesa (il potere antiossidante plasmatico: BAP test).

In poche parole è possibile stabilire in tempo reale se lo stress ossidativo è dovuto ad una aumentata produzione e/o ad una ridotta capacità di eliminazione dei radicali liberi.

In questo modo eventuali interventi, come la modificazione dello stile di vita e l’assunzione di specifici integratori, possono essere fatti in maniera mirata.
 
La valutazione globale dello stress ossidativo dovrebbe entrare nella diagnostica precoce, infatti tende sempre più a configurarsi come un nuovo fattore di rischio per la salute e per l’invecchiamento precoce.

La possibilità di monitorare nel tempo l’andamento delle “cure” intraprese, grazie alla ripetibilitàdel checkup, permette di verificare sia i miglioramenti, sia l’entità dei miglioramenti stessi.

Determinata l'età biologica del paziente e il grado di alterazione dei markers biologici dell'invecchiamento, verrà elaborato un programma terapeutico personalizzato, che consentirà di migliorare la funzionalità dei sistemi dell'organismo e di rallentare, entro certi limiti, alcuni processi degenerativi legati all'invecchiamento.

Obiettivi di un protocollo anti-aging:

- Conoscere l’età biologica
- Conoscere ed eliminare i fattori di rischio
- Prevenire i danni ossidativi cellulari
- Migliorare il rendimento psico-fisico
- Effetto rigenerante su  organi, apparati e sistemi
- Potenziamento del sistema immunitario
- Migliore qualità del riposo notturno
- Riequilibrio tra massa grassa e massa magra
- Mantenimento o incremento della performans sessuale
- Prevenzione e riduzione delle rughe
- Ottimizzazione dell’idratazione cutanea
- Riequilibrio del metabolismo osseo
- Ben-essere e Bell-essere

L’intervento anti-aging prevede: una fase diagnostica, una fase terapeutica e un monitoraggio temporale.

Fase diagnostica

- Visita medica con valutazione della composizione corporea (FAT e FFM)
- Valutazione dell’età cerebrale per mezzo di test neuro-psicologici specifici
- Analisi del profilo dello stress ossidativo (d-ROMs test);
- Analisi della capacità di difesa attiva per mezzo della valutazione della barriera antiossidante (BAP test);
- Valutazione dei livelli degli ormoni coinvolti nel processo di invecchiamento (FSH, LH, estradiolo, progesterone, prolattina, cortisolo, DHEA, pregnenolone, ormoni tiroidei, melatonina, testosterone, GH, IGHF-1);
- Misurazione dell’indice di glicazione
- Analisi del profilo energetico cellulare
- Test cutanei: sebometria, phmetria, corneometria, etc.
1. Test di capacità aerobica per la valutazione dello stato di forma.

Fase terapeutica:

- Refertazione con interpretazione globale dei test effettuati
- Interventi di carattere nutrizionale e relativi allo stile di vita individuale
- Miglioramento della condizione motoria
- Protocolli e tecniche di rilassamento antistress;
- Prescrizione di specifici integratori
- Endofarmacologia: non la somministrazione della sostanza mancante, ma quella relativa ai suoi precursori.

Monitoraggio temporale:


- verifica dello stress ossidativo dopo due-tre mesi ed eventuale riaggiustamento terapeutico
- valutazione periodica dei miglioramenti a livello estetico-cutaneo
- verifica dopo sei mesi dei biomarkers dell’invecchiamento per verificare l’andamento della terapia
- eventuale prescrizione di una terapia di mantenimento.

Indicazioni:

Tutti, ma soprattutto dai 30-35 anni in poi, possono sottoporsi al check-up anti-aging.

In particolare, il test è rivolto ai soggetti più esposti, quali:

1. fumatori
2. donne che assumono estroprogestinici
3. donne in trattamento ormonale sostitutivo
4. soggetti obesi
5. chi lavora in ambienti inquinati
6. in caso di familiarità positiva per: ipertensione, allergie, diabete, dislipidemie, disturbi cardiovascolari;
7. in caso di malattie auto-immunitarie e patologie croniche
8. sportivi a livello agonistico o simil-agonistico

Conclusione:

Il checkup anti-aging ci consente di scoprire “l’età delle nostre cellule”, conseguenza di come stanno invecchiando i tre sistemi cardine dell’organismo: il sistema nervoso, il sistema endocrino e quello immunitario, tutti correlati tra loro.

© 2015 Studio Medico Palermo - Dott.ssa Rosa Palermo


Viale Leonardo Sciascia n° 96 - Villaggio Mosè - 92100 - Agrigento

Tel/fax 0922 608505

email: info@studiomedicopalermo.it

P.IVA 01681450845


Privacy Policy